Analisi dei Rischi Associati alle Apparecchiature ATM

Database e Modelli di Analisi

Per migliore la prevenzione dei rischi predatori ai danni delle dipendenze bancarie è stato progettato il modello per l’analisi dei rischi sull’apparecchiatura bancomat. Il progetto si base sull’estensione specifica del sistema software attualmente in uso per il monitoraggio e la gestione del rischio rapina.

Lo strumento prevede infatti una struttura logica che si articola in tre dimensioni fondamentali:

  1. l’indice di rischio esogeno, espresso mediante un valore numerico (range: 0-100) e calcolato in funzione delle componenti fondamentali che consentono una corretta georeferenziazione del fenomeno, dell’agenzia e dell’apparecchiatura bancomat;
  2. l’indice di rischio endogeno, che deriva da un’analisi neuronale delle proprietà fisiche, funzionali e tecnologiche dell’apparecchiatura, dei servizi e degli impianti a supporto della sicurezza del bancomat, nonché delle caratteristiche specifiche dell’agenzia di riferimento;
  3. l’indice di rischio composto, ricavato a priori attraverso l’analisi storica degli eventi predatori a danno delle apparecchiature e confrontato con le componenti esogene ed endogene mediante una Rete Neuronale Artificiale (RNA).

L’architettura funzionale del sistema consente una rappresentazione esaustiva della fenomenologia predatoria sia in relazione all’evoluzione delle modalità di furto, sia per ciò che concerne la stima del danno e la previsione probabilistica dell’evento criminoso.

OSSIF Centro di Ricerca dell’ABI sulla Sicurezza Anticrimine
Sede legale
Piazza del Gesù 49, 00186 Roma
P.IVA 00988761003
Indirizzo
Piazza del Gesù 49, 00186 Roma, Italia
Telefono
(+39) 06 676 7676
Copyright 2019 - ABIServizi S.p.A
X